Soluzioni di settore

ZF Lenksysteme

Un nuovo servosterzo richiede nuove viti.

 

Adattamento perfetto

I nostri esperti hanno definito i principi fondamentali per una rielaborazione efficiente del sistema di assemblaggio.

Abbiamo avviato il progetto dello sviluppo della vite speciale per ZF Lenksysteme e abbiamo trovato una soluzione vincente.

Situazione iniziale

 

Massimi requisiti

Un auto senza servosterzo? Per la maggior parte delle persone oggi è impensabile. Le case automobilistiche di tutto il mondo puntano sulla tecnologia di ZF Lenksysteme (oggi Robert Bosch Automotive Steering). Nell'ambito di un'iniziativa di ottimizzazione della produzione sono state combinate diverse serie costruttive con l'obiettivo di creare una nuova gamma universale. Questa ristrutturazione ha portato all'ottimizzazione del design del servosterzo prevedendo l'utilizzo di sole tre viti, anziché quattro. Tuttavia si era posto il problema che le forze agenti su ciascuna vite sarebbero state troppo elevate per le viti speciali utilizzate fino al momento (vite cilindrica esalobare M 6 x 144). Era quindi assolutamente necessario apportare una modifica. Poiché la rielaborazione di una vite speciale durante un processo di sviluppo già in corso risulta essere particolarmente complessa, l'azienda ZF Lenksysteme ha chiesto l'aiuto di Böllhoff. Abbiamo supportato lo sviluppo e agito da tramite fra i nostri clienti e i produttori di viti.

Ritratto del cliente

SETTORE
Industria automobilistica

Sede principale
Friedrichshafen

FondaZIONE
1915

Soluzione

 

Collaborazione per lo sviluppo di una vite speciale (M6 x 140)

Un punto di fondamentale importanza per il successo del progetto è stato quello di coordinare tutti i partecipanti: case automobilistiche, ZF Lenksysteme, produttori di viti e noi (in qualità di fornitori). Dopo aver analizzato le idee di sviluppo, così come i dati dei produttori automobilistici e di ZF Lenksysteme, abbiamo definito tutti i parametri: dal diametro della testa, al materiale, fino ai processi di produzione. Abbiamo poi inoltrato questi dati ai produttori di viti. Nei nostri laboratori accreditati abbiamo testato i modelli di viti speciali modificate. Ad ogni fase di sviluppo, i costruttori hanno ricevuto i relativi prototipi con la documentazione completa, redatta in conformità alle linee guida di qualità dei fornitori di ZF Lenksysteme. Si trattava di accurati rapporti di laboratorio che, fra l'altro, contenevano i risultati delle prove in nebbia salina, prove di durezza, test della forza di precarico e prove di sovraserraggio. Inoltre abbiamo supportato i progettisti di ZF Lenksysteme, occupandoci dello sviluppo del fastener.
Nonostante le complesse esigenze di questa vite speciale da parte delle case automobilistiche, dovute soprattutto alle tolleranze estremamente limitate di lunghezza e rettilineità, siamo stati in grado di presentare una soluzione grazie alla vite speciale cilindrica con esagono incassato M6 x 140.

Risultato

 

Riduzione dei costi grazie all'ottimizzazione dei componenti

Meno costi. Più sicurezza. Abbiamo verificato i vantaggi della nuova vite speciale cilindrica con esagono incassato M 6 x 140 tramite una serie completa di test, così da eliminare qualsiasi dubbio sulla sua resistenza. La vite ha dimostrato di essere resistente, nonostante la filettatura più corta. L'esserci fatti carico dello sviluppo dell'elemento di assemblaggio ha significato un notevole risparmio di tempo per i progettisti di ZF Lenksysteme. L'ottimizzazione dei componenti (ad es. l'eliminazione di una boccola di serraggio) e la modifica economicamente vantaggiosa della vite speciale hanno portato un notevole risparmio sui costi.

Vantaggi per il cliente

  • Esecuzione di accurate prove di laboratorio
  • Notevole risparmio sui costi grazie all'ottimizzazione dei componenti
  • Condivisione del know-how tecnico
  • Gestione dei fornitori

Per saperne di più

Desiderate saperne di più sul mondo dell'assemblaggio?

Informazioni sulle applicazioni che hanno avuto successo e sui temi correlati.